Offlimits Supermoto

EICMA 2018 e video nuova Hypermotard

8 Novembre 2018

La nostra moto da gara KTM 450 da Flat Track sarà in esposizione in EICMA fino a domenica! La si può trovare presso lo stand PZ5 Engeneering (Cobra) al padiglione 15 - S41.

L'altra news è che Gianni è protagonista nel nuovo video ufficiale Ducati della nuova Hpyermotard 950s, da non perdere!

Di seguito il link al video:

https://www.youtube.com/watch?v=rt_zM76qF8w&feature=youtu.be

Predisposto corso di guida Supermotard Stage 1 su asfalto domenica 21-10

11 Ottobre 2018

Abbiamo predisposto un corso di gruppo da 4-8 partecipanti presso la pista di Castelletto di Branduzzo (PV) il giorno 21-10.

Il corso durerà dalle 10 alle 17.30 e si svolgerà in aree riservate e in pista con altri utenti.

Il costo è di 150€ a persona. Disponibile servizio di noleggio moto a 150€ (una moto per ogni due partecipanti) e abbigliamento tecnico (20€ tuta, 20€ stivali). A parte l'ingresso pista di 40€.

Per la prenotazione sarà sufficiente compilare il seguente modulo:

http://www.offlimitsupermoto.it/modulo-iscrizione-corso-2

Per confermare l'iscrizione procedere con il versamento dell'acconto di €50 tramite bonifico bancario o paypal.

Dati per bonifico:

Offlimits Supermoto di Borgiotti Gianni

Banca Intesa San Paolo Ag.47 - Filiale 1914 Milano - Viale M.Rapisardi 9

IBAN IT23M0306909561100000000616

Causale: Versamento acconto per corso di supermotard del giorno 21-10

E-mail per paypal:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Una volta effettuata la prenotazione saranno inviate informazioni aggiuntive per l'appuntamento in pista.

Leggi tutto: Predisposto corso di guida Supermotard Stage 1 su asfalto domenica 21-10

Coppa del mondo di Flat Track reportage

10 Settembre 2018

Sabato sera scorso, a Misano Adriatico, in un contesto speciale con migliaia di spettatori, già in loco per via della Moto GP, si è tenuta la gara unica di Coppa del Mondo FIM di Flat Track alla quale ovviamente abbiamo preso parte.


Alla gara hanno preso parte tutti i migliori piloti in Europa, molti provenienti dalla Spagna, dalla Francia, dalla Repubblica Ceca, Finlandia ecc.


Il regolamento del campionato, quest’anno, consentiva la partecipazione non solo ai prototipi sviluppati specificatamente da Flat Track, ma anche ai mezzi dotati con ruote da 16 e 17 pollici, che in determinate circostanze risultano essere notevolmente avvantaggiati. Un regolamento che reputiamo non corretto nei confronti della maggior parte dei piloti che praticano Flat Track con moto di derivazione cross con ruote tipiche da Flat Track da 19 pollici, come appunto è la nostra KTM.

Gianni si è comunque difeso molto bene nelle batterie, concludendo con 3 terzi posti, anche quando da sorteggio partiva dietro. Il passo è stato subito ottimo e sembrava proprio ci fossero le carte in regola per ambire al podio.


Nella semifinale però non è scattato molto bene e non riuscendo a sopravanzare i piloti che lo precedevano, ha chiuso la gara in quinta posizione.


La somma dei punti delle batterie con quelli della semifinale non gli ha permesso di essere tra i primi 6 concorrenti per sole due posizioni, per cui ha dovuto partecipare alla batteria di recupero, in cui i primi due concorrenti sarebbero andati in finale.

La batteria di recupero è stata una vera e propria guerra. E’ dovuta ripartire 3 volte in quanto ad ogni partenza c’era un contatto con piloti a terra. Dagli 8 schierati si sono ridotti in 5. Prima dell’ultima interruzione Gianni era in seconda posizione, ma purtroppo nell’ultima ripartenza Gianni è stato urtato da un altro concorrente ed è stato spinto all’esterno, chiudendo la batteria di recupero in quarta posizione, non sufficiente per poter fare la finale. Tuttavia un errore nel regolare la moto ha compromesso notevolmente la prestazione di Gianni in quest’ultima batteria.


La  posizione in classifica finale risulta quindi essere la decima.

La gara è stata vinta dal pluritolato italiano Francesco Cecchini, in sella alla moto “prototipo” Zaeta, seguito da 3 piloti con ruote da 17 pollici, in ordine gli spagnoli Gerard Bailo e Franc Serra.

Leggi tutto: Coppa del mondo di Flat Track reportage

Video corso di guida supermotard personalizzato per 2 persone

27 Settembre 2018

Conclusione campionato italiano di Flat Track e mondiale il prossimo weekend.

5 Settembre 2018

Si è concluso lo scorso weekend il campionato italiano di Flat Track in cui il team Offlimits Racing ha ottenuto la seconda posizione assoluta.

Le gare nel weekend sono state due, una sabato e una domenica.

GARA 1
Nella gara di sabato dei problemi di elettronica hanno impedito a Gianni di brillare nelle batterie di qualifica, comunque ottenendo la prima fila in finale.

In finale scatta discretamente e si trova in 3° posizione. Dopo pochi giri viene sopravanzato dall’avversario Moschini, che però poco dopo, in una sola curva, Gianni si libera sia di Moschini che del concorrente che si trovava in seconda posizione. Gianni si trova secondo e prende vantaggio sui concorrenti, ma la gara viene sospesa per via di un brutto incidente di Corradetti che cade in pieno rettilineo urtando erroneamente le protezioni laterali. Frattura della clavicola per lui.

GARA 2
La gara di domenica, per via della forte pioggia poco prima dell’inizio, parte sul fango, su cui Gianni si sente perfettamente a suo agio, vincendo 3 batterie di qualifica su 4, ottenendo la prima posizione per la finale.

In finale però le condizioni della pista sono cambiate e pena anche una partenza non proprio brillante, Gianni si trova a transitare al termine del primo giro solo in quarta posizione. Durante tutta la gara Gianni tenta di sorpassare il 2° e il 3° che erano immediatamente di fronte a lui ma purtroppo senza mai riuscirci.


Tuttavia con i risultati ottenuti durante il weekend il punteggio di fine campionato ci vede abbondantemente al 2° posto in classifica finale.
Vince il campionato Cecchini sul prototipo Zaeta, segue Villamagna su Husqvarna.

Qualche considerazione riguardo il campionato italiano, che dispone di un regolamento che da la possibilità anche ai prototipi di correre insieme ai mezzi di derivazione cross. Pertanto quest’anno ci siamo trovati come rivali dei piloti molto forti su dei mezzi progettati appositamente per il Flat Track, come appunto lo è la Zaeta. Chiaramente questi mezzi garantiscono una guidabilità e una prestazione non raggiungibile da una moto con base cross. Oltretutto sono ammessi anche mezzi di cilindrata inferiore con ruote di diametro differente. Tutte queste “concessioni” creano disparità e spesso favoriscono chi ha più budget da investire piuttosto che le capacità del pilota, allontanando chi invece vorrebbe avvicinarsi alla disciplina. Speriamo che il prossimo anno il regolamento venga aggiustato per essere più giusto nei confronti dei piloti.

Leggi tutto: Conclusione campionato italiano di Flat Track e mondiale il prossimo weekend.

Iscrizione evento #2

 

OFFLIMITS DAY

BAREGGIO (MI)

19-20 MARZO 

CLICCA QUI!

Epic series: Offlimits Supermoto Actions

PARTNERS

 

 
 
 
 

Video del mese

Iscriviti alla newsletter

Gli ultimi fan...

Gli ultimi fan...