Offlimits Supermoto

Thomas Chareyre è il nuovo Campione del Mondo

Domenica 28-11-2010

 

Si è concluso oggi il campionato del mondo di Supermoto dove i due piloti ufficiali TM, Davide Gozzini e Thomas Chereyre, si presentavano a Salous in Spagna a paripunti.

 

 

Nelle prime due manche il francese Thomas la meglio l'ha però avuta, concludendo gara 1 in seconda posizione e terzo in gara 2, mentre Davide, per via di una partenza non proprio azzeccata e per un problema tecnico alla ruota posteriore, ha concluso quinto in gara 1 e quarto in gara 2.

 

Gara 3, la manche decisiva, è stata caratterizzata da una rimonta di Davide Gozzini dalla sesta fino alla seconda piazza, scavalcando il suo princiapale rivale Thomas Chareyre che transitava in quarta posizione. Perchè il forte pilota italiano vincesse  il mondiale era necessario vincere il GP, sorpassando quindi anche Adrien Chereyre che conduceva la gara. Davide è stato in grado di raggiungerlo portandosi alle sue spalle proprio all'ultimo giro, ma purtroppo la bandiera a scacchi interrompeva prematuramente la rincorsa al titolo per Davide Gozzini.

 

Il campione del mondo è dunque Thomas Chereyre assieme alla TM che vince il mondiale costruttori.

 

 

Il nostro tifo ovviamente era a favore del nostro connazionale Davide Gozzini, anche se da casa, l'abbiamo tifato con grande entusiasmo.

 

 

Il mondiale Supermoto avrà luogo anche nel 2011 e sarà disputato lungo 6 tappe.

 

Speriamo che una buona organizzazione per il campionato mondiale 2011 possa guarire il malessere che affligge il motard a livello mondiale. La supermoto sta infatti attraversando un periodo di crisi caratterizzato da un numero sempre minore di piloti iscritti, da poco pubblico e da pochi investimenti da parte delle aziende. Sicuramente la crisi economica ha contribuito a mettere in crisi il settore, ma forse, parte della resposabilità è da attribuire anche al sistema promozionale, evidentemente non del tutto azzeccato.

 

La formula di gara è idonea, c'è però da lavorare sulla spettacolarità e sulla promozione del campionato a livello mediatico; andrebbero scelte piste che rendano più frequenti le fantastiche derapate che caratterizzano il motard, che lascino maggiore spazio ai sorpassi evidenziando quindi maggiormente le qualità del pilota. La limitazione della cilindrata a 450 è un altro aspetto che la Offlimits Supermoto non apprezza, crediamo che maggiore potenza si traduta in maggiore spettacolarità e soddisfazione per chi guida.

 

Un sincero augurio di pronta guarigione per il mondiale Supermoto!

 

Lo staff

Iscrizione evento #2

 

OFFLIMITS DAY

BAREGGIO (MI)

19-20 MARZO 

CLICCA QUI!

Epic series: Offlimits Supermoto Actions

PARTNERS

 

 
 
 
 

Video del mese

Iscriviti alla newsletter

Gli ultimi fan...

Gli ultimi fan...